“Chi era, insomma, Sallustio?”

Categoria:

ALLA COMUNITÀ EDUCATIVA 

Omnis homines qui sese student praestare ceteris animalibus summa ope niti decet ne vitam silentio transeant veluti pecora, quae natura atque ventri oboedientia finxit.

Sallustio, De Catilinae coniuratione, I, 1

Si sono concluse ieri (n.d.r. 20 u.s.) le iscrizioni alla Seconda Edizione del Certamen Classicum Anxuris che ha fatto registrare, nuovamente, un grande successo. Per questo anno scolastico il Liceo “Leonardo da Vinci” ospiterà studenti e studentesse provenienti non solo dalla provincia di Latina ma anche dalla provincia di Roma.

Il 5 marzo p.v. trentuno partecipanti affronteranno la prova di traduzione con commento di un passo tratto da una delle due monografie sallustiane, mentre il giorno seguente (6/03) ci sarà la cerimonia di premiazione (v. allegato).

Il concetto fondamentale espresso nel proemio della monografia De Catilinae coniuratione, di cui è riportato l’incipit in epigrafe, è quello secondo il quale i beni spirituali devono avere la priorità su quelli materiali: in particolare la superiorità della gloria spicca sugli altri beni comuni a tutti i viventi; un argomento le cui  premesse si ritrovano già in un passo della Repubblica di Platone dove l’uomo dedito ai piaceri del corpo viene paragonato alla bestia; oppure nel Fedone, sempre del filosofo greco,  dove leggiamo “quando l’anima e il corpo sono insieme, la natura prescrive all’uno di servire ed essere dominato, all’altra di comandare e dominare”.

Possiamo ritrovare ulteriori riferimenti anche in Cicerone, in particolare nel De finibus, dove l’Arpinate sostiene che l’anima è costituita in modo tale da essere fornita dei sensi ed avere la superiorità della mente e che le doti del corpo non hanno un valore paragonabile con quelle dell’anima.

Ma i topoi platonici, oltre a rendere omaggio ad una tradizione storiografica ben consolidata in età ellenistica, dovevano, in qualche modo, essere per Sallustio un tentativo per giustificare il ritiro dalla politica, giustificare il suo otium, partendo proprio dalle considerazioni generali precedentemente indicate.

Ecco, ci troviamo di fronte alla prima delle tante ambiguità che contraddistinguono lo storico romano - un homo novus come Mario e Cicerone – di cui il Genio romantico italiano, Giacomo Leopardi, in un passo dello Zibaldone, datato il 4 Febbraio 1821, scrive “Cum proelium inibitis (moneo vos ut) memineritis  vos divitias, decus, gloriam, praetera libertatem atque patriam in dextris vestris portare. Parole che Sallustio mette in bocca a Catilina nell’esortazione ai soldati prima della battaglia. Osservate la differenza dei tempi. Questa è la differenza dei tempi. Questa è quella figura rettorica che chiamiamo Gradazione. Volendo andar sempre crescendo, Sallustio mette prima le ricchezze, poi l’onore, poi la gloria, poi la libertà, e finalmente la patria”.

Leopardi afferma inoltre che, volendo esortare un’armata del suo tempo, bisognerebbe disporre le parole al rovescio: prima la patria, poi la libertà, poi ancora la gloria, poi l’onore, infine le ricchezze.

Sallustio è il protagonista anche di un'operetta morale di G. Leopardi, il Dialogo di un lettore d’umanità e di Sallustio, in cui il tono, volutamente ironico e sarcastico, serve a Leopardi per denunciare il capovolgimento dei valori presso i moderni, e Sallustio finisce per ritrattare parte delle sue parole, piegandole alle mutate necessità del periodo romantico.

Dunque, un autore complesso, ambiguo oppure destinato, come sostiene il critico Italo Lana, a “rinchiudersi nella solitudine della disincantata riflessione politica”?

Auguriamo a tutti i partecipanti di “vivere” il Certamen con serenità, sana competizione ma soprattutto con quella motivazione e quella curiositas senza le quali non ci sarebbe mai alcuna scoperta.

Ad maiora!

La Referente del Certamen Classicum Anxuris

Mobilità del personale docente, educativo ed ATA a.s. 2024/25 - OO.MM., modalità, procedure e tempistiche

AL PERSONALE INTERESSATO 

Si pubblica in allegato quanto reso noto dal Ministero competente. 

Per ulteriori informazioni si rimanda a questa sezione CCNI.

Cordiali saluti. 

Il Dirigente 

Prof. S.A.

II Edizione del Certamen Classicum Anxuris - il punto a meno di una settimana dalla scadenza delle adesioni

ALLA COMUNITÀ EDUCATIVA

 

Di nuovo ci chiediamo perché, di fronte alle opere di Sallustio (come a quelle di Tacito, di Machiavelli, di Guicciardini), noi sentiamo di toccare una verità, dei fondamenti, delle radici. E questo nonostante le imprecisioni, gli errori, le reticenze, i dubbi, le oscurità fortuite o no, delle loro storie.

“I classici sono la riserva del futuro”

di Giancarlo Pontiggia

Dopo il successo dello scorso anno, il 5 (gara) e 6 marzo (premiazione2024 si svolgerà, presso il Liceo Leonardo da Vinci di Terracina, la Seconda Edizione del Certamen Classicum Anxuris, rivolta a studenti e studentesse del quarto e quinto anno dei Licei Classici e Scientifici di tutto il Lazio.

Per l’a.s. 2023-2024 la manifestazione ha ricevuto il Patrocinio della Regione Lazio e della Città di Terracina. Accanto ai prestigiosi patrocini provenienti dal mondo accademico: l’Università degli Studi di Roma Tre, l’Associazione Italiana di Cultura Classica (che ancora una volta donerà dei libri, quest'anno a beneficio di chi otterrà la menzione d'onore), l’Accademia Vivarium Novum di Frascati (Rm), sono giunti generosi contributi da parte del Gruppo Orizzonte Unipam s.r.l. di Sabaudia (Lt), che ha deciso di farsi carico del primo premio 500,00 euro, dalla Banca Popolare di Fondi, che ha deciso di finanziare (sulla falsariga della scorsa edizione) il secondo premio ammontante a 300,00 euro, mentre l’Associazione locale 04019 ha deciso di farsi carico del terzo premio di 200,00 euro. Infine, l’Hotel Centosedici di Terracina ha offerto un importante contributo per la perfetta riuscita dell’iniziativa.

Il succitato Pontiggia, poeta, scrittore e critico letterario, come lo storico Ronald Syme, già ricordato nel precedente articolo di apertura della Seconda Edizione del Certamen Classicum Anxuris 2024, ci invita a riflettere sul valore di conoscere oggi gli scrittori del passato che si sono posti in modo complesso e molteplice di fronte all’agire umano; che hanno cercato di indagare, non solo la storia nella sua interezza, ma hanno saputo cogliere un'emozione, un sentimento, una passione, una ragione.

Ecco, l’accesso alle culture antiche è un diritto, affermava Mario Vegetti, storico della Filosofia e traduttore, e il Certamen si propone anche questo scopo, rivolgendosi a giovani curiosi dell’antico, in un dialogo diretto ai testi, per interrogarli e confrontare i modelli culturali del passato con quelli del loro tempo.

In qualità di Referente del Certamen, ma anche a nome del Dirigente Scolastico, prof. Sergio Arizzi, esprimo un sentito ringraziamento per la fiducia e il sostegno dato al progetto didattico del Liceo Leonardo da Vinci di Terracina.

La Referente del Certamen Classicum Anxuris

Prof.ssa L.S.

N.B.: In allegato locandina riaggiornata agli ultimi patrocini e bando con moduli di iscrizione.

Scuola Normale di Pisa: corso di Orientamento STEM rivolto alle studentesse frequentanti il terzo o il quarto anno

AGLI STUDENTI INTERESSATI 

La Scuola Normale Superiore inaugura quest'anno una nuova iniziativa di orientamento, cui tiene molto, rivolta a studentesse brillanti e motivate, che desiderino dedicarsi allo studio di materie di area scientifica.

La Normale offre loro l'opportunità di partecipare a uno stage formativo di tre giorni, ospitandole gratuitamente a Pisa e introducendole alla conoscenza dell'ambiente di studio e di vita della Scuola, con l'obiettivo di coltivare in loro la propensione e l'interesse per le discipline scientifiche ( Matematica, Fisica, Biologia e Chimica).

I corsi, che si svolgeranno nel pieno rispetto di tutte le norme in tema di sicurezza, si propongono di introdurre le partecipanti alla conoscenza dell’ambiente di studio e di vita della Normale, attraverso lezioni e laboratori, con l'obiettivo di coltivare e promuovere in loro la propensione e l’interesse per le discipline scientifiche.

Le studentesse ammesse ai corsi  non sosterranno spese di partecipazione e di soggiorno. In casi di particolare e comprovata necessità, che saranno valutati singolarmente, potrà essere erogato un contributo per la copertura delle spese di viaggio per raggiungere la sede del corso.
A tutte le partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequenza.
Per ulteriori informazioni: https://www.sns.it/it/scienziate-di-domani

Le segnalazioni potranno essere inserite a partire dal 12 febbraio 2024 e fino alle ore 24 del 10 marzo 2024, inviando inoltre una mail  di avvenuta presentazione della domanda al Liceo "Leonardo da Vinci" e all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per la validità di ogni segnalazione, di ciascuna studentessa dovranno essere indicati i dati seguenti:

● cognome e nome, luogo e data di nascita (possono essere segnalati esclusivamente studentesse che frequentano il terzo o quarto anno);
● residenza/recapito postale;
● recapito telefonico;
● indirizzo di posta elettronica della candidata;
● Titolo di studio e professione dei genitori;
● tipo di scuola, classe, sezione, eventuale (più indirizzo della scuola nel modulo di candidatura diretta);
● votazioni finali per ogni materia di studio riportate negli anni scolastici 2021/22 e 2022/23;
● votazioni per ogni materia al termine del primo periodo dell’anno scolastico 2023/24;
● profilo personale (minimo 400 - massimo 1500 battute, comprese le spaziature);
● eventuale partecipazione e risultati ottenuti in concorsi;
● competenze linguistiche;
● eventuali esperienze all'estero;
● materie verso cui la candidata si sente maggiormente portata;
● eventuale settore professionale verso cui la candidata si sente maggiormente portata;
● motivazioni che spingono la candidata a partecipare ai corsi (minimo 400 - massimo 1500 battute, comprese le spaziature);
● in che modo la candidata è venuta a conoscenza dei corsi della SNS;
● eventuali preferenze per la data del corso a cui partecipare (solo indicativa, la scelta finale verrà fatta dalla SNS).

Si segnala la necessità, per la validità della candidatura, che il "profilo personale" e le "motivazioni" siano presentati in modo utile alla valutazione e nel rispetto del numero minimo di battute previsto dal modulo di candidatura (in caso contrario, la segnalazione potrà non essere presa in considerazione).

Per l'inserimento delle candidature le studentesse devono effettuare la procedura di registrazione disponibile all’indirizzo:
https://orientamento.sns.it/stem/  e utilizzando il seguente codice di accesso: SNS24STEMD

Terminate le selezioni, l’elenco delle studentesse ammesse a partecipare sarà pubblicato, entro la fine del mese di marzo, sul sito web della Scuola Normale Superiore alla pagina: https://www.sns.it/it/scienziate-di-domani
L'esito della selezione, con indicazione della data del corso al quale la studentessa è invitata, sarà comunicato direttamente alle ammesse all’indirizzo di posta elettronica indicato all’atto della segnalazione.
La SNS si riserva di acquisire la documentazione dei risultati scolastici delle studentesse selezionate e, ai fini della graduatoria finale, si osserveranno i criteri di selezione validi anche per i corsi di orientamento residenziali e disponibili sul sito della Scuola Normale a questo indirizzo: https://www.sns.it/it/orientamento-universitario/criteri-di-selezione.
Si fa presente che la partecipazione ai corsi di studentesse minorenni sarà consentita soltanto se espressamente e formalmente autorizzata dai genitori tramite specifica dichiarazione. In ogni caso, la SNS non assumerà alcuna responsabilità e obbligo di vigilanza e di sorveglianza al di fuori della partecipazione alle attività didattico-formative previste dal programma di ciascun corso. I dati raccolti per effetto della presente comunicazione saranno trattati nel rispetto delle disposizioni di cui al Regolamento europeo 2016/679 in materia di protezione dei dati personali.

Per eventuali richieste, chiarimenti e ulteriori informazioni è possibile:

• inviare una e-mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
• contattare i seguenti recapiti telefonici: +39 050.509.214 - 670 - 057 - 493 - 757 - 307, +39 331.699.07.24 - +39 347.109.22.01 dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 (al lunedì e al giovedì anche dalle 15.00 alle 17.00)
Per il supporto tecnico in caso di problemi nell’inserimento dei dati nel sito, è possibile contattare:
Davide Guglielmo, responsabile della gestione del programma informatico di raccolta delle candidature, all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure al seguente recapito telefonico: +39 347 793 5628 (dal lunedì al venerdì ore 9.00-12.30 e 15.00- 18.00). Si invita a telefonare avendo a portata di mano il computer acceso e collegato al sito.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al Docente Orientatore di Istituto.

Cordialmente,

il Dirigente

Prof. S.A.

Borsa di studio Maria Antonietta Pagliaroli - III Edizione

AGLI STUDENTI 

AI DOCENTI

“Chi vive la gara come il Giorno del giudizio del proprio valore tenderà a eludere (magari senza piena consapevolezza) le gare; oppure viverle con molta tensione, in una spirale disagio-evitamento che si autoalimenta. Chi invece vede la gara come il rendez-vous di una grande famiglia vivrà ogni competizione come un’opportunità e saprà ricevere insegnamenti da ogni gara.”

P. Trabucchi 

 

Si pubblica in allegato il bando di cui all'oggetto. 

Cordialmente, 

il Dirigente 

Prof. S.A.

 

Figli adottivi della Civiltà Greca

ALLA COMUNITÀ EDUCATIVA

 

Σε γνωρίζω από την κόψη,                                                             

του σπαθιού την τρομερή,                                                                

Σε γνωρίζω από την όψη,                                                               

που με βια μετράει τη γη.                                                                

Απ' τα κόκκαλα βγαλμένη                                                             

των Ελλήνων τα ιερά,                                                                     

Και σαν πρώτα ανδρειωμένη,         

χαίρε, ω χαίρε Ελευθεριά

Inno greco 

di Dionysios Solomòs 

 Traduzione 

Nella mattinata del 9 febbraio le classi 2B Scientifico, 3A Classico e 3B Classico, accompagnati dalle prof.sse Laura Surace, Luciana Sanguigni, Zaira Daniele e dal prof. Amedeo Cerilli, hanno partecipato alla Giornata Mondiale della Lingua e Cultura Ellenica che si è svolta presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi La Sapienza di Roma.

Questa manifestazione, istituita per decisione del governo ellenico nel 2017, si celebra il 9 febbraio per ricordare la morte del poeta Dionysios Solomòs avvenuta proprio in questa giornata nel lontano 1857.

Dionysios Solomòs, poeta ottocentesco e conterraneo di Ugo Foscolo, è oggi considerato il poeta nazionale greco e autore dell’inno.

Dopo essersi formato sulla lingua e poesia italiana in molte e importanti città quali Cremona, Pavia e Venezia, Solomòs ritornò nella sua terra natìa e si dedicò allo studio della lingua greca; incominciò a comporre nella sua lingua, sicuramente influenzato dal Foscolo e affascinato dagli ideali risorgimentali.

Scopo della Giornata Mondiale è dunque quello di promulgare il ruolo svolto dalla Grecia nella formazione della civiltà europea e mondiale.

Anche il “Da Vinci” di Terracina ha aderito a questa iniziativa, partecipando ad una tavola rotonda organizzata dalla Delegazione di Roma dell’Associazione Italiana di Cultura Classica (AICC).

UNA "MATTINA" AL LICEO "LEONARDO DA VINCI"

ALLA COMUNITÀ EDUCATIVA

Si è concluso "in bellezza", nella giornata del 3 febbraio, l'ultimo Open Day del Liceo "Leonardo da Vinci" con il quale il nostro istituto ha illustrato, a tutti gli interessati, i tre indirizzi di studio che caratterizzano la nostra offerta formativa, ovvero il Liceo Classico, il Liceo Scientifico ed il Liceo delle Scienze Umane.

COLLAGE.jpg

La modalità proposta è stata quella laboratoriale, molto amata dai nostri studenti, i quali sono stati i protagonisti di scenette in lingua greca e poi latina (divertentissime!) che hanno allietato e fatto sorridere tutti i presenti; hanno quindi rappresentato brani classici (tratti dall'Odissea e ripresi dai loro libri di testo) che hanno messo il luce, non soltanto le competenze nelle lingue classiche dei nostri ragazzi, ma anche le loro doti "drammatiche", molto spesso scoperte, coltivate e affinate proprio grazie alle numerose attività, legate al teatro, presenti nella nostra scuola.

Molto partecipati anche i laboratori di scienze e di fisica che hanno visto i nostri studenti - "armati" di camici e occhiali - utilizzare con sicurezza complesse strumentazioni, e le nostre future matricole - tutte - con il volto all'insù, ammirando la cupola del nostro planetario che prende vita grazie alle sapienti mani dei nostri docenti, sempre pronti a rendere chiaro ciò che (ad un primo sguardo) può "sembrar complesso".

Mostra, nuova ala polifunzionale Liceo ed ultimo open day 2023/24

ALLA COMUNITÀ EDUCATIVA

Il Dirigente e i Docenti del Liceo sono lieti di annunciare l'inaugurazione della mostra espositiva presso il Complesso di San Domenico di Terracina e l'apertura della nuova ala polifunzionale della scuola.

La pre-inaugurazione dei nuovi ambienti rappresenta un passo significativo, grazie al supporto della Provincia di Latina, nella crescita della nostra istituzione ed avviene in concomitanza con l’ultimo open day in cui verranno proposte attività laboratoriali di Greco e Latino, di Fisica e Matematica, di Chimica, Inglese e Scienze Umane.

Disciplina temporanea della circolazione e della sosta in via Pantanelle e via Ponte Rosso per il giorno 1° febbraio 2024 - “Giornata della Sicurezza Stradale”

ALLA COMUNITÀ EDUCATIVA

AGLI STAKEHOLDERS 

Si trasmette l'ordinanza dirigenziale di cui all'oggetto, a firma del Capo Settore, dott. M. Orlando. 

Confidando che tutti osservino quanto disposto, l'occasione è lieta per porgere cordiali saluti.

Il Dirigente 

Prof. S.A.

#Maturità2024, ecco le discipline della seconda prova scritta

 article

ALLA COMUNITÀ EDUCATIVA

Greco al Liceo classico; Matematica al Liceo scientifico; Economia Aziendale per gli Istituti tecnici del Settore economico indirizzo “Amministrazione, Finanza e Marketing”; Topografia per l’indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio”. Queste alcune delle discipline scelte per la seconda prova scritta della #Maturità2024, secondo quanto prevede il decreto firmato dal Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara.

L’Esame conclusivo del secondo ciclo d’istruzione si svolge secondo la struttura definita dal decreto legislativo 62/2017: una prima prova scritta di Italiano, comune a tutti gli indirizzi di studio, che si svolgerà dalle ore 8.30 di mercoledì 19 giugno 2024una seconda prova scritta, riguardante le discipline caratterizzanti i singoli percorsi di studio (per i Professionali delineati dal d.lgs. n. 61/2017, la seconda prova scritta non riguarda specifiche discipline ma le competenze in uscita e i nuclei tematici fondamentali di indirizzo alle stesse correlati); il colloquio, che ha l’obiettivo di accertare il conseguimento del profilo educativo, culturale e professionale della studentessa e dello studente. Nel corso del colloquio, il candidato espone anche le esperienze svolte nell’ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (PCTO) e le competenze acquisite nell’ambito dell’Educazione civica.

Le Commissioni d’esame sono composte da un Presidente esterno, da tre membri esterni e da tre interni all’istituzione scolastica.

È prevista una terza prova scritta in alcuni indirizzi di studio (sezioni EsaBac, EsaBac techno, sezioni con opzione internazionale, scuole della Regione autonoma Valle d’Aosta, della Provincia autonoma di Bolzano e scuole con lingua d’insegnamento slovena e bilingui sloveno/italiano del Friuli Venezia Giulia).

Per conoscere le discipline oggetto della seconda prova e quelle affidate ai commissari esterni è disponibile un apposito motore di ricerca.

Licei

Greco per il Liceo classico; Matematica per il Liceo scientifico, anche per l’opzione Scienze applicate e la Sezione a indirizzo Sportivo; Lingua e cultura straniera 3 per il Liceo linguistico; Scienze umane per il Liceo delle Scienze umane (Diritto ed Economia politica all’opzione Economico-sociale); Discipline progettuali caratteristiche dei singoli indirizzi per il Liceo artistico; Teoria, analisi e composizione per il Liceo musicale; Tecniche della danza per il Liceo coreutico.

Istituti tecnici

Economia aziendale per l’indirizzo “Amministrazione, Finanza e Marketing” (Economia aziendale e Geo-politica nell’articolazione “Relazioni internazionali per il marketing”) e Discipline turistiche e aziendali per l’indirizzo Turismo; Topografia per l’indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio”; Sistemi e reti per entrambe le articolazioni dell’indirizzo “Informatica e Telecomunicazioni”; Progettazione multimediale nell’indirizzo “Grafica e comunicazione”; Trasformazione dei prodotti per l’articolazione “Produzioni e trasformazioni” degli Istituti agrari (Viticoltura e difesa della vite per l’articolazione “Viticoltura ed enologia”).

Motore di ricerca delle discipline per l’Esame di Stato conclusivo del secondo ciclo d’istruzione per l’anno scolastico 2023/2024

Fonte: Ministero dell'Istruzione e del Merito